VIVI UNA GIORNATA CON LA GUIDA ALPINA – PROPOSTE DI STAGIONE DA GUSTARE SENZA MODERAZIONE

In primo piano

“LA VERTIGINE NON E’ PAURA DI CADERE MA VOGLIA DI VOLARE”.

  • Sabato 6 aprile gira scialpinistica BSA/OSA valle Stura o valle Maira
  • Domenica 7 aprile gira scialpinistica BSA/OSA
  • Sabato 13 aprile discesa della Vallee Blanche da Courmayeur, messaggia o chiama al 3485525514 per adesione.
  • Domenica 14 aprile Freeride in Paradise, fuoripista nel gruppo Monterosa
  • Per il resto dell’inverno corso di scialpinismo , oltre a molte altre iniziative, iniziate a pensarci!!
  • In programma per la primavera la salita di canali nevosi e misto delle Marittime e Cozie Meridionali

Per info tel 00393485525514

Arrampicata serale su roccia

In primo piano

Finalmente ritorna l’ora legale, inizia la stagione dell’arrampicata serale dalle 17,30 alle ……calar del sole.

Stage di arrampicata su roccia che prevede lo sviluppo della conoscenza dei materiali della sicurezza, dell’autosoccorso, della tecnica d’arrampicata e, perchè no, dell’arrampicata trad e artificiale.

I siti naturali di roccia che visiteremo saranno limitrofi a Borgo San Dalmazzo: Vernante, Moiola, Le Piagge, Roccavione, Andonno, La Meteora e altri ancora…

Contattatemi per informazioni al 3485525514

 

Retourne enfin à l’heure d’été la saison d’escalade …… la soir à partir de 17.30 au coucher du soleil .

Stage escalade qui implique le développement de la connaissance des matériaux de sécurité, dell’autosoccorso , les techniques d’escalade et , peut-être , escalade trad et artificielle .

Les sites naturels de roche qui se rendront voisin Borgo San Dalmazzo : Vernante , Moiola , Le Piagge , Roccavione , Andonno , Meteor et beaucoup plus …

Contactez-moi pour plus d’informations au 3485525514

foto scalata

Corso di introduzione all’alpinismo primaverile nelle valli cuneesi con Guida Alpina

In primo piano

E’ il programma ideale per iniziare a praticare l’alpinismo.

Rivolto a tutti coloro vogliono iniziare a muoversi o anche solo capire il magico e complesso mondo dell’alpinismo.

Corso articolato con una uscita in falesia e tre uscite in montagna (una normale o un canale di misto una via di cresta e una via classica di più tiri)

Il corso si svolgerà tra la valle Gesso e la valle Po, difficoltà da PD a D.

Nuovi concetti di sicurezza, di ambiente, di manovre come ad esempio la discesa in corda doppia verranno analizzati, richiedi senza impegno i dettagli.

COSTO TOTALE A PERSONA 200,00 EURO minimo due partecipanti

Possibilità di pernottamento al B&B al Rudun di Boves (CN)

 

VALLE MAIRA, COBRE CANALE NORD

In primo piano

Il Cobre m. 2654 è un bel terreno di gioco per chi cerca un po’ di ripido 4.1 E1 250 m max 40°

Il canale nord è esteticamente molto attraente e regala spesso una bella neve.

Possibile anche la discesa dalla cima per il canale Sud

SCIALPINISMO IN VALLE MAIRA MONTE CIARMETTA

In primo piano

Facile gita di scialpinismo in un ambiente fiabesco con partenza da Borgata Lausetto, poco sopra Acceglio.

I suoi 1030 metri di dislivello senza grosse difficoltà si superano facilmente passando da una grangia all’altra, in un paesaggio ondeggiato da mille dossi bellissimi da sciare.

La cima del monte Ciarmetta con i suoi 2540 offre un panorama ineguagliabile

Corso di scialpinismo 2024: scialpinismo base ed avanzato

In primo piano

Nelle uscite del corso skialp affronteremo i temi più importanti dello scialpinismo: la sicurezza, i materiali, la tecnica di salita e di discesa. Non sono mancheranno le discese nella magica polvere, la neve fresca e leggera, o nella neve primaverile liscia come un  biliardo…..

Non mancherà la fatica, il freddo, la nebbia ma questa è la natura e noi impareremo a viverla immergendoci completamente tra le sue braccia.

Osserveremo gli alberi, gli animali e le loro tracce, la neve, la roccia, ne sentiremo gli odori e useremo il tatto per distinguere i cristalli di neve. Studieremo le valanghe per imparare a … starne alla larga!

Ecco alcuni argomenti che potete già anticiparne la lezione leggendo le pagine relative.

Una delle prime cose che impareremo a conoscere sarà l’elemento su cui ci  muoviamo: la neve., anche nelle sue forme più particolari come la brina di superfice.

Impareremo a riconoscere le caratteristiche del manto nevoso per capire come si formano le valanghe.

Rifletteremo sulle false sicurezze che riguardano le valanghe, ma ci fideremo di più del bollettino valanghe  per capire il pericolo sulla scala di 5 gradi 

Famigliarizzeremo anche con la scala delle difficoltà delle gite di scialpinismo

Non mancherà un po’ di meteorologia

Discuteremo sulle variazioni climatiche, sulle precipitazioni nevose e sui ghiacciai in pericolo

Condividi anche tu con noi queste giornate

Le località di svolgimento del corso saranno scelte in base alle condizioni ed andranno dalle alpi Liguri, val Vermenagna, valle Stura di Demonte, valle Maira, valle Varaita, alla valle Po e anche val d’Aosta o Ubaye.

DATE DEL CORSO: da definire

Possibilità di pernottamento al B&B al Rudun di Boves (CN)

Discesa del Toula e della Vallée Blanche fuoripista

In primo piano

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il Toula

ll Toula è il ghiacciaio che scende dal Colle del Gigante verso la Val Veny e costituisce uno splendido anfiteatro naturale dove è possibile praticare lo sci in fuoripista. Da Punta Helbronner si giunge in breve tempo con gli sci al colle del Toula a quota 3440 metri. Da qui in pochi minuti si scende lungo una scalinata metallica che porta al ghiacciaio, da dove inizia la discesa tra seracchi e canaloni fino ai pendii che conducono alla stazione intermedia del Pavillon. Il ghiacciaio del Toula offre vari itinerari di freeride; dai canali più ripidi alla discesa “classica”. Le buone condizioni di innevamento e l’esposizione, consentono discese fino a primavera inoltrata. Può essere concatenato con la discesa della Valée Blanche, per una giornata di discesa interminabile!

La Vallée Blanche

Da Punta Helbronner: è il sistema italiano per accedere alla Vallée Blanche, dai suoi 3470 m il panorama è mozzafiato, il dislivello in discesa fino a Chamonix è di 2.400 metri, dopo 450 m si incontra la traccia della discesa classica francese.
Dall’Aiguille di Midi: la vista da qui è impareggiabile dai suoi 3842 m, è la più alta delle Aiguille di Chamonix, si raggiunge dal simpatico paese francese per mezzo di una spettacolare funivia.
La discesa si snoda tra guglie di protogino rosso e muri di ghiaccio fino al ghiacciaio du Tacul ora più dolce. Con buone condizioni di innevamento si può scendere sino a Chamonix sci ai piedi oppure, a 1.700 una cabinovia porta alla stazione del trenino del Montenvers.