Chi Sono

1-SAM_3385

Benvenuti,

mi presento: mi chiamo Paolo Cavallo, sono diventato Aspirante Guida Alpina nel 2006 realizzando un sogno che era nel cassetto da molto tempo! Si perché a 41 anni non si è più dei ragazzini.

Ora che sono Guida Alpina, maestro d’alpinismo, la voglia di stare in montagna è rimasta la stessa di quando ho iniziato a percorrerla.

Mi piace scalare o sciare con la mia famiglia, con chi muove i suoi primi passi, con chi vuole migliorarsi, o chi vuole realizzare un sua idea con l’aiuto di un professionista.

Ho conseguito la qualifica di Direttore Piste da Sci nel 2013.

Nel 2015 ho conseguito la certificazione per lavoratori addetti ai lavori con sistemi di accesso e posizionamento mediante funi in siti naturali o artificiali.

Partendo da un sogno possiamo realizzare un’avventura insieme.

In base alle recenti disposizioni di legge informo che la polizza RC professionale Guida Alpina è: UNIPOL SAI ASSICURAZIONI 65/149641858 e i massimali assicurati sono di 10.000.000,00 Euro.

Al fine di prevenire spiacevoli incidenti ed equivoci, è opportuno che tutti coloro i quali affidano la propria vita nelle mani di chi la deve custodire per loro nei momenti del pericolo o bisogno, siano informati sulla normativa vigente che regolamenta l’attività di accompagnamento in montagna.

La professione di Guida Alpina è tutelato dalla Legge di Stato 2 gennaio 1989, n.6 e dalla Legge Regionale 29 settembre 1994 n. 41, che prevedono la Guida Alpina come unica figura autorizzata, a titolo professionale, a svolgere attività d’insegnamento e di accompagnamento di persone o gruppi in arrampicate, ascensioni alpinistiche, gite sci alpinistiche, sci fuori pista e su ghiacciaio, canyoning, e dove si renda necessario l’uso di materiale alpinistico.

Le Guida Alpina hanno l’obbligo per legge di avere una assicurazione verso i propri clienti in caso di incidente e frequentare ogni tre anni corsi di aggiornamento.

Da sempre, ma con notevole incremento negli ultimi tempi, ci vengono segnalati casi di persone che senza nessun titolo o autorizzazione, quindi “ABUSIVI”, svolgono l’attività di accompagnamento, dietro compenso, giocando sull’ignoranza in materia e sulla buona fede di molti frequentatori della montagna.

Tali persone NON SONO AUTORIZZATE a svolgere queste attività, non possono offrirvi nessuna credenziale sul fatto che siano realmente capaci di valutare rischi e pericoli, mettendovi opportunamente in sicurezza e garantendo la responsabilità civile in caso di incidenti.

E’ un vostro diritto chiedere e controllare che:

le Guide Alpine siano certificate UIAGM (unione riconosciuta in 22 nazioni del mondo) e che abbiano la relativa iscrizione all’albo professionale ( tesserino regione di appartenenza).

Le Guide Alpine inoltre posseggono la tessera professionale europea (EPC) che è una procedura elettronica con la quale si ottiene il riconoscimento delle qualifiche professionali all’estero.

Indirizzo PEC: guidaalpinacavallopaolo@pec.it